Come far innamorare il pubblico del tuo brand (e trasformare clienti in amanti)?

L'”oroscopo” della marca per far crescere il business e la conversione

Fin dall’antichità – dall’astrologia alla psicologia, passando dalla religione alla scienza – l’uomo ha sempre cercato di capire e comprendere la realtà che lo circonda. Unità di misura internazionali, araldica del colore, scansione del tempo, teorie, miti e leggende sono tutte nate per “fare ordine” e soddisfare la nostra costante ricerca di razionalizzazione. In ogni settore e in ogni epoca questo istinto è intrinseco della natura dell’essere umano. L’uomo ha bisogno di risposte.

“Chi siamo noi? Da dove veniamo? Dove andiamo?”

Le domande dell’uomo sono tante, forse infinite. A partire dai bambini piccoli che iniziano a domandare assiduamente “perché?” a ogni risposta data loro dai propri genitori, così anche nella fase adulta i quesiti non smettono diventando magari meno banali e più profondi. Questa esigenza si può estendere a tutta la società vedendo formarsi comunità, organizzazioni, nazioni, religioni, con in comune la stessa ricerca di risposte.

Un simpaticissimo sketch del famoso comico americano Louis CK e sua figlia.

ABBIAMO TUTTI BISOGNO DI… QUALCOSA

Ognuno di noi, dal più ricco al più povero, dal più umile al più esigente, ha una escalation di necessità di cui ha bisogno. Il grande teorico e psicologo Abraham Maslow nel 1954 ha appositamente creato uno schema piramidale, conosciuto col nome di “Piramide dei bisogni di Maslow”, che distingue in ordine crescente le necessità dell’essere umano, dalle più fisiologiche – come mangiare e dormire – alle più “auliche” – come spontaneità, creatività, uguaglianza, ecc.

 

A sinistra la celebre “piramide di Maslow”

 

 

 

 

 

 

 

 

COME FAR AMARE IL PROPRIO BRAND AL PUBBLICO

Per far innamorare il pubblico del proprio brand si deve far leva sui bisogni e sulle ambizioni delle persone che entrano in contatto con la marca. In poche parole dobbiamo soddisfar loro un’esigenza.

Quale esigenza? Quella che tu – azienda o libero professionista – vuoi offrire al tuo pubblico-cliente oltre al tuo prodotto/servizio.

Schiariamoci le idee con un esempio:

Conosciamo tutti Coca-Cola e Pepsi. Sono due global brand concorrenti che vendono (per quanto si voglia negare) un prodotto molto simile, ovvero una bibita analcolica gassata zuccherata e di colore marrone scuro tendente al nero. Ma sono davvero concorrenti?

 

Per essere concorrenti le due aziende (tra le varie condizioni) dovrebbero vendere lo stesso tipo di prodotto e avere lo stesso target cliente… ma non è così.

Vediamo il perché:

Coca-Cola vende sì una bibita, ma insieme al prodotto tangibile è anche incluso tutto il valore immateriale della marca e la promessa emozionale offerta: “felicità”, “condivisione” e “amicizia”.

Sopra un esempio di pubblicità brand oriented di Coca-Cola.

Anche Pepsi vende come prodotto una bibita, ma insieme accompagna tutto il valore immateriale della marca e la promessa emozionale offerta: “energia”, “epicità” e “ironia”.

Sopra un esempio di pubblicità brand oriented di Pepsi.

Chi è alla ricerca di una o più di queste “qualità” sarà più propenso a scegliere di comprare da un brand piuttosto che da un’altro.

“Chi cerca, nella vita o nel lavoro, almeno un valore che coincide col nostro brand ne vorrà far parte e ai suoi occhi questa opportunità non avrà prezzo!”

(Tratto da: Il super potere del brand? Far venir “sete”)

 

CAPIRE COSA OFFRIRE AL NOSTRO PUBBLICO

Precedentemente dicevamo che: «Per far innamorare il pubblico del proprio brand si deve far leva sui bisogni e sulle ambizioni delle persone che entrano in contatto con la marca. In poche parole dobbiamo soddisfar loro un’esigenza».

Grazie a Maslow e al continuo sviluppo della psicologia e del marketing sono stati identificati 12 archetipi, ovvero 12 diverse “tipologie” nei quali distinguere l’identità, la personalità e le caratteristiche del nostro brand, per poter sviluppare i valori e i bisogni da offrire al nostro pubblico (vale anche nel personal branding).

NB: Questo articolo – uscendo il primo dell’anno e trattando 12 diversi tipi di brand – verrà strutturato come una sorta di calendario e vedrà la pubblicazione di un archetipo al mese (1 ogni mese per 12 mesi) giocando sui segni zodiacali che, mai come in questo periodo, vengono attesi e svelati.

 

 

ZODIAC BRAND SYMBOLS:

 

#1 – Mago

#2 – Ribelle

#3 – Giullare

#4 – Amante

#5 – Amico

#6 – Angelo Custode

#7 – Sovrano

#8 – dal 08/08/2017

#9 – dal 09/09/2017

#10 – dal 10/10/2017

#11 – dal 11/11/2017

#12 – dal 12/12/2017

Tags: , , , , , ,